26 giugno 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

24 marzo 2022

Laboratori Aliveda cresce e guarda ai mercati esteri

Fatturato di circa 6,4 milioni di euro nel 2021, in crescita del 60% rispetto all’anno precedente. Tre nuovi prodotti per gli Usa.

Laboratori Aliveda cresce: l’azienda pisana della nutraceutica nel 2021 ha ottenuto un fatturato di circa 6,4 milioni di euro, in crescita del 60% rispetto all’esercizio 2020. L’orizzonte è ora quello dei mercati internazionali Ue ed extra Ue, con particolare attenzione al mercato statunitense, grazie al supporto finanziario di Invitalia. In particolare sul mercato Usa Laboratori Aliveda, superate le fasi propedeutiche come la registrazione del marchio e le certificazioni Fda, si prepara adesso al lancio e distribuzione di tre prodotti.

L’azienda gestisce in maniera verticale l’intera filiera produttiva, dalla ricerca delle materie prime fino alla commercializzazione dei propri prodotti. Il segreto del successo, per Aliveda, sono “gli investimenti in innovazione digitale e internazionalizzazione e una mission aziendale fondata sui valori di etica di impresa e sostenibilità, rispettosa delle persone e del territorio”.

Oggi l’azienda attiva nel campo degli integratori alimentari fitoterapici, fondata da Maico Polzella con la moglie Valentina nel 2013 – i due ne sono tuttora i proprietari – si presenta con una nuova sede produttiva di circa 3000 mq a Crespina (Pisa), all’interno della quale operano circa 30 dipendenti ed uno staff scientifico proveniente da diverse realtà. La connessione di Laboratori Aliveda con le terre della provincia pisana si realizza anche grazie al progetto futuro di coltivare, non lontano dallo stabilimento produttivo, alcuni degli ingredienti impiegati nella produzione dei propri integratori alimentari.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Industria

15 giugno 2022

L’Accademia dei Georgofili in aiuto delle imprese alimentari toscane

Leggi tutto
Industria

14 giugno 2022

Accordo Liberty Steel-Greensill, buone notizie per la Magona

Leggi tutto
Industria

09 giugno 2022

Distretto tessile pratese, accordo per una filiera più “green”

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci