8 dicembre 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

03 novembre 2022

La low cost Volotea apre una base all’aeroporto di Firenze

In arrivo 30 assunzioni. Intanto parte il dibattito pubblico sulla nuova pista con l’obiettivo di avviare i lavori nel primo semestre 2024.

Silvia Pieraccini

All’aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze, a partire dal 2023, farà base un airbus A319 della compagnia spagnola low cost Volotea, che si prepara ad assumere 30 persone – 20 per l’equipaggio di cabina e dieci piloti – per operare collegamenti verso 11 destinazioni tra cui Palermo, Catania, Bari, Cagliari, Bilbao, Tolosa, Bordeaux e Nantes, per un’offerta totale di 305mila biglietti. Il capoluogo fiorentino sarà la settima base italiana e la 19esima in Europa di Volotea.

Parte il dibattito pubblico sulla nuova pista di volo

La nuova base di Volotea è stata annunciata in una conferenza stampa in Palazzo Vecchio a Firenze, alla quale hanno partecipato anche i vertici di Toscana Aeroporti (società che gestisce gli scali di Firenze e Pisa) e il sindaco Dario Nardella. E’ stata l’occasione per tornare a parlare del nuovo progetto per costruire una pista di volo a Firenze quasi-parallela all’autostrada A11, in grado di aumentare la sicurezza e di potenziare i traffici: il dibattito pubblico, primo atto del (lungo) percorso che dovrebbe portare al via libera ai lavori, partirà nelle prossime settimane (per adesso sul sito Internet di Toscana Aeroporti è stato pubblicato il progetto) e consisterà in 10-12 incontri con gli stakeholder e i cittadini.

Obiettivo: avvio lavori nel primo semestre 2024

“Noi siamo pronti”, ha detto il presidente di Toscana Aeroporti, Marco Carrai. “Noi siamo pronti a dare il massimo per raggiungere l’obiettivo che abbiamo condiviso con Toscana Aeroporti e la Regione Toscana – gli ha fatto eco il sindaco Nardella – ovvero di iniziare i lavori nel primo semestre 2024”. Secondo il sindaco “mai siamo arrivati davvero così vicini alla realizzazione della nuova pista e del nuovo terminal in questi ultimi decenni”. Vicini sono anche i lavori di ampliamento del terminal dell’aeroporto di Pisa, che erano stati rinviati: “Cominceranno prima dell’estate”, ha assicurato Roberto Naldi, amministratore delegato di Toscana Aeroporti.

Autore:

Silvia Pieraccini

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

07 dicembre 2022

Gas, Estra Energie vince la seconda gara Cet da 45 milioni

Leggi tutto
Impresa

07 dicembre 2022

Carrara, il distretto del marmo cambia passo

Leggi tutto
Impresa

07 dicembre 2022

Welfare aziendale, le Pmi toscane brillano per sicurezza e inclusione

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci