18 agosto 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

03 agosto 2022

In ripresa il traffico merci e passeggeri a Livorno e Piombino

Segnali incoraggianti dal consuntivo dei traffici del primo semestre dei porti del Mar Tirreno Settentrionale.

Torna il traffico merci e passeggeri nei porti di Livorno, Piombino e dell’isola d’Elba.
Da Gennaio a Giugno sono state movimentate quasi 19milioni di tonnellate di merci, un quantitativo lievemente inferiore rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (-4,4%) ma nettamente in crescita rispetto al primo trimestre.

Livorno primo in Italia per prodotti forestali

Il porto di Livorno si conferma hub portuale nazionale dei prodotti forestali, che ha superato nel primo semestre il milione di tonnellate movimentate (+24,4%): in positivo sia lo sbarco che l’imbarco, rispettivamente +20,7% e +72%; trainando così fatto uno straordinario andamento della merce in break bulk, che ha totalizzato un +25,5%. E il porto labronico da aprile ha visto la piena ripresa anche dei traffici delle rinfuse che avevano visto chiudere il primo semestre un -17,2% sullo stesso periodo dell’anno precedente, quando si arrivava già da una netta difficoltà dello scalo livornese a causa del collasso registrato dal traffico delle rinfuse (-55%) e della battuta d’arresto del traffico delle rinfuse solide, diminuito del 24,5% sui primi tre mesi dell’anno precedente.

Ripresa anche a Piombino e nei porti dell’Elba

I dati Servizio Studi e Statistiche dell’AdSP, indicano segni più anche al porto di Piombino in quasi tutte le tipologie di traffico consolidando la crescita registrata nel primo trimestre: in aumento le tonnellate movimentate (quasi 2 milioni di tonnellate, +15%) grazie alla crescita del traffico rotabile (+26,5% in tonnellate e +6,5% in mezzi). In leggera flessione invece il traffico delle rinfuse solide che ha chiuso questa prima parte dell’anno in leggera flessione (-1,1%).

Positivo il bilancio del traffico anche dei porti elbani che hanno chiuso il primo semestre in positivo. In crescita la movimentazione complessiva, grazie alle buone prestazioni del traffico rotabile, cresciuto del 25,3% sullo stesso periodo del 2021 con una movimentazione complessiva di oltre 1,2 milioni di tonnellate di merce.

In ripresa anche il traffico passeggeri

Benché non siano ancora stati recuperati i volumi pre-pandemia il porto di Livorno sta recuperando il terreno perduto con un traffico passeggeri dei traghetti che ha archiviato il semestre con una crescita dell’83,7% sullo stesso periodo del 2021 ed una movimentazione complessiva di quasi 820.000 passeggeri; registrando uno scostamento rispetto al primo semestre 2019 di un solo -8,9%. Anche il traffico delle crociere è risultato in ripresa rispetto alla situazione di crisi del periodo pandemico. Nei primi sei mesi sono stati effettuati 107 scali con oltre 122 mila crocieristi transitati dalle banchine labroniche.

Risultati positivi anche per il porto di Piombino, dove il traffico passeggeri dei traghetti, ha fatto segnare un +42,2% sul primo semestre del 2021 per i passeggeri sbarcati/imbarcati e +31,4% per i veicoli privati al seguito totalizzando oltre 343 mila unità. Per le crociere invece con 3 scali a partire dal mese di maggio (9 quelli programmati nel 2022) ed oltre 4 mila crocieristi, l’incremento è stato del 100% dato che lo scorso anno non era stato registrato nessun scalo.

Il traffico in aumento, infine, anche per i porti Elbani, dove quello dei passeggeri dei traghetti ha fatto registrare un incremento sostanzioso del 41,9% e del 31% di veicoli privati. 

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Territorio

17 agosto 2022

Fortezza da Basso, ok al progetto del padiglione Machiavelli

Leggi tutto
Territorio

17 agosto 2022

Da Anas 20 milioni per la manutenzione delle strade

Leggi tutto
Territorio

10 agosto 2022

Tav, pubblicato il bando per il nodo di Firenze

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci