26 maggio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Startup

22 marzo 2023

“In 5 anni exit e quotazioni per le startup toscane”

Iacopo Innocenti, fondatore di Open Seed, vede “almeno un paio di opportunità interessanti” già nel 2023.

“Nei prossimi 5 anni con grande probabilità, anzi, quasi sicuramente” ci saranno quotazioni o exit di startup toscane selezionate da Open Seed: è la previsione di Iacopo Innocenti, fondatore e consigliere della società fiorentina Open Seed, incubatore e veicolo di investimento in startup innovative. “Avendo iniziato ad investire nel 2016 – spiega – adesso nel portafoglio di Open Seed troviamo varie aziende mature che andranno ad exit nei prossimi 5 anni. Già nel 2023 ci sono almeno un paio di opportunità molto interessanti per capitalizzare i nostri investimenti”.

“Nel 2023 nuovi investimenti in startup innovative”

Nata a Firenze nel 2016 per raccogliere capitali e investirli nell’avvio di startup in pre-seed, affiancandole successivamente nel loro sviluppo, oggi Open Seed conta più di 350 soci e oltre 30 partecipazioni in startup. Dopo la seconda campagna crowdfunding chiusa a fine 2022 con oltre 600mila euro, il 2023 sarà un anno dedicato a nuovi investimenti in startup innovative e al supporto delle aziende già in portafoglio. “Il panorama delle startup toscane – spiega Innocenti – è molto variegato. Ovviamente le peculiarità del territorio hanno favorito una specializzazione, per esempio in hospitality, food e fashion a Firenze o robotica e It a Pisa. Sul nostro territorio notiamo inoltre una grande attenzione ai temi della sostenibilità, circular economy ed energia”.

Nell’innovazione e nel venture capital, “così come l’Italia è partita in ritardo rispetto al resto d’Europa, la Toscana non è certo partita tra le prime regioni del nostro paese”, ammette il fondatore di Open Seed, secondo cui però “le potenzialità del nostro territorio sono enormi, sia per le sue risorse naturali che per il tessuto industriale, e già ora stiamo recuperando terreno mano a mano che l’ecosistema toscano inizia a maturare”.

Una sede virtuale nel metaverso Over the Reality

La società è anche presente con una propria sede virtuale sul metaverso Over the Reality – creato dalla startup Over che fa parte del ventaglio di Open Seed – in realtà mista (Augmented Reality/Virtual Reality), open source e alimentato dalla Blockchain di Ethereum. Open Seed è stato il primo incubatore italiano a sbarcare nel metaverso. “Affacciandoci nel metaverso iniziamo ad esplorare un nuovo mondo che capiremo come sfruttare a pieno solo nei prossimi anni, ma che già lascia intendere tutte le proprie potenzialità”, sostiene Innocenti, che immagina “un ‘territorio’ dove ci si potrà spostare liberamente, con la propria identità digitale. Personalmente, credo che tutto ciò non avverrà prima che vi sia una forte standardizzazione dei sistemi e interoperabilità tra gli stessi. Le tecnologie ci sono già, ma ci vorrà del tempo perché diventino utilizzabili”.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Startup

22 maggio 2024

Startup, arriva il demo day di Hubble, neoimprese a confronto

Leggi tutto
Startup

03 maggio 2024

Tls cerca startup del pharma e del biomedicale da far crescere

Leggi tutto
Startup

11 aprile 2024

Italian Lifestyle, scelte le sei startup del 2024 (5 sono toscane)

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci