31 gennaio 2023

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

25 novembre 2022

Il turismo a Firenze produce 2,8 miliardi di ricchezza

Nella ricerca di Sociometrica sul valore aggiunto il capoluogo toscano si piazza al quarto posto. Malino le altre località regionali.

Silvia Pieraccini

Roma, Milano, Venezia e, al quarto posto, Firenze: sono queste, secondo una ricerca della società Sociometrica diffusa il 24 novembre, le città italiane che creano maggiore ricchezza (valore aggiunto) dal turismo leisure e congressuale. Quanto? Il calcolo 2022, fatto da Sociometrica aggiungendo alle presenze turistiche ufficiali una stima di quelle non-registrate (gli affitti brevi), è 7,6 miliardi di euro per Roma; 3,5 miliardi per Milano; 3,1 miliardi per Venezia e 2,8 miliardi per Firenze. Il totale italiano è stimato in 89,1 miliardi (nel 2019, prima della pandemia, il valore aggiunto turistico era 99,9 miliardi).

Le altre località toscane non si piazzano ai primi posti

Il primo comune toscano dopo Firenze risulta essere Pisa al 27esimo posto (432,5 milioni), seguito da Castiglione della Pescaia al 36esimo (355,2 milioni di valore aggiunto turistico); Montecatini Terme al 42esimo posto (con 303,9 milioni); Capoliveri all’Isola d’Elba al 45esimo posto (con 297 milioni) e Siena al 46esimo posto (con 295,7 milioni); Viareggio al 50esimo (con 283,4 milioni). Nei primi 100 Comuni italiani per ricchezza prodotta dal turismo ci sono solo altri otto toscani: Lucca (57esima con 267 milioni), San Vincenzo (60esima con 260,9 milioni), Grosseto (61esimo con 259,2 milioni), Orbetello (68esima con 248,8 milioni), Camaiore (83esimo con 216,8 milioni), Bibbona (85esimo con 215,2 milioni), Massa (94esimo con 198,3 milioni) e Piombino al 97esimo posto con 196,8 milioni prodotti dal turismo.

Il mistero di Forte dei Marmi

Sorprende non trovare, in questa classifica dei primi 100 comuni turistici d’Italia, località amate dal turismo di lusso come Forte dei Marmi, che attira vacanzieri con grandi possibilità economiche, o Pietrasanta, la “piccola Atene” piena di gallerie d’arte e di spiagge frequentate da vip.

Cortona regina dei pernottamenti non-ufficiali

La destinazione che, secondo Sociometrica, ha la maggior percentuale in Italia di presenze che sfuggono alle registrazioni ufficiali (intese soprattutto come gli affitti-brevi attraverso le piattaforme digitali) rispetto a quelle ufficiali è Cortona col 377%. Tra le grandi città (più di 200mila abitanti) che hanno la più alta intensità turistica, misurata dal rapporto tra residenti e numero dei pernottamenti turistici, c’è Firenze al secondo posto: quasi tremila (2.961) presenze turistiche per abitante.

Autore:

Silvia Pieraccini

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Territorio

26 gennaio 2023

Dal salone Pitti Taste la spinta alle aziende agroalimentari di nicchia

Leggi tutto
Territorio

25 gennaio 2023

Lucca alza la tassa di soggiorno (e Firenze è ancora al tavolo)

Leggi tutto
Territorio

23 gennaio 2023

Unione Industriale Pisana, Andrea Madonna presidente sognando la ripresa

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci