26 giugno 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

01 marzo 2022

Il sistema-arredo toscano rialza la testa

Parte il progetto di promozione internazionale Buy Design guidato dal Centro sperimentale del Mobile.

Il sistema-arredo toscano, reduce da un decennio e più di agonia che ha spazzato via aziende e marchi, prova a rialzare la testa con un progetto di promozione all’estero battezzato Buy Design, realizzato da Csm-Centro sperimentale del Mobile di Poggibonsi (Siena) con Regione Toscana, Ice e categorie economiche. Il progetto è finanziato con circa 500mila euro, di cui 300mila di contributi pubblici.

Sull’esempio di quanto avviene per Buy Wine e Buy Food, l’idea è stata di invitare studi di architettura e operatori di varie parti del mondo a visitare le aziende di arredo-design toscane, per far conoscere tecniche di lavorazione e prodotti. Sarà attivata anche una piattaforma digitale b2b destinata all’incontro virtuale tra domanda e offerta del settore per quelle aree di mercato “chiuse” dalla pandemia, come l’Asia. Gli appuntamenti virtuali coinvolgeranno una 70ina di aziende toscane, quelli fisici una trentina.

Il progetto, presentato a Siena, prevede sei incoming nelle aziende delle varie zone produttive entro la primavera 2023: in tutto verranno ospitati 80 operatori. In questi giorni parte il primo tour, con studi di design e architettura provenienti da Arabia Saudita, Azerbaijan, Libano. “Il primo obiettivo è rilanciare il comparto del design toscano – ha spiegato il presidente del Csm, Piero Pii – porteremo il mondo del design e dell’architettura ma anche le imprese devono crescere, aumentando la credibilità delle loro proposte”.

Tra le aziende/marchi che hanno aderito alla piattaforma ci sono Alivar, Aurora Cucine, Arredo Di Pietra, Bedding Atelier, Corte Zari, Cosy International, Cultura e Materia, Florence Art, Formitalia, Interno Italiano, Ivv, Marioni, My Home Collection, Sedex, Segis, Toncelli, Tosconova, Roberto Giovannini, Sigmal2, Duccio Di Segna, Gimo Export, Casprini, Goldconforty, Naos, Upgroup, Rubinetterie 3M, New Design Porte, Patrizia Garganti, Opinion Ciatti, Softhouse, Cortigiani 1953, L’Artes, NovoItalia, Chelini, Savio Firmino, Savio Interiors (nella foto, un progetto), Cerri Serramenti, Falegnami.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

22 giugno 2022

Cessione dei crediti d’imposta, allarme generale in edilizia

Leggi tutto
Sviluppo

22 giugno 2022

Sesa acquisisce Eurolab, è il nono M&A del 2022

Leggi tutto
Impresa

21 giugno 2022

Caffè e ristoranti storici, Nardella propone l’Art bonus

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci