16 aprile 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

25 maggio 2023

Gruppo Florence, Permira rileva la maggioranza del capitale

Il player del private equity investirà su un ulteriore sviluppo dell’aggregazione delle aziende terziste del sistema moda.

Cambiano azionista di controllo le otto aziende toscane del settore moda che erano entrate a far parte di Gruppo Florence: Giuntini (Pisa), Ciemmeci Fashion (Firenze), Officina Ciemmeci (Pisa), Mely’s Maglieria (Arezzo), Antica Valserchio (Lucca), Confezioni Elledue (Arezzp), Facopel (Pistoia) e calzaturificio Taccetti (Firenze). Entro fine 2023 Permira, player globale del private equity, perfezionerà l’acquisizione della maggioranza del capitale del Gruppo Florence, l’aggregazione dei terzisti delle filiere dalla moda, dagli attuali azionisti: Vam Investments, Fondo Italiano d’Investimento, Italmobiliare e gli imprenditori delle società che fanno parte della holding. “Gli imprenditori, il management team e Vam Investments – si legge nella nota con cui si annuncia l’operazione – reinvestiranno una quota significativa in Gruppo Florence confermando il loro commitment al progetto; Fondo Italiano d’Investimento manterrà una quota di minoranza”.

Un’aggregazione da 600 milioni di euro

Con l’operazione, il cui perfezionamento è soggetto alle consuete autorizzazioni regolamentari, e previsto nel quarto trimestre del 2023, Attila Kiss e Francesco Trapani resteranno, rispettivamente, amministratore delegato e presidente del gruppo, fondato nel 2020 con l’obiettivo di consolidare la filiera produttiva nel settore del lusso attraverso l’aggregazione dei principali attori italiani, al fine di creare una piattaforma integrata. Oggi Gruppo Florence è composto da 26 aziende che offrono capacità differenziate in un’ampia gamma di categorie di prodotti, e ha registrato nel 2022 un fatturato di oltre 600 milioni di euro.

“Il nostro progetto industriale – spiega Kiss – prevede importanti investimenti in formazione, in strumenti digitali innovativi e nella ricerca di processi produttivi sostenibili, affidati ad un management qualificato nella progettazione e nell’implementazione di questi processi. Per realizzare le nostre ambizioni, è necessario riunire un numero significativo di aziende, facendo leva in particolare sulla loro tradizione manifatturiera e competenza. Ringrazio Permira per supportare il nostro progetto e darci l’opportunità di proseguire con l’implementazione del nostro piano industriale”.

“Supporteremo l’azienda nella prossima fase di crescita”

Con il supporto dei fondi Permira, che si fanno forti di un consolidato track record nel settore del lusso, Gruppo Florence conta di avere le risorse e le competenze operative per continuare nel suo percorso di crescita. “Siamo entusiasti di affiancare Attila Kiss, Francesco Trapani e tutto il team di imprenditori, manager e investitori – afferma Francesco Pascalizi, partner di Permira – e di mettere a disposizione la nostra esperienza per supportare l’azienda nella prossima fase di crescita. Crediamo fortemente nella visione industriale di Gruppo Florence e nel ruolo strategico che il Made in Italy ricopre all’interno della filiera del lusso”.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Sviluppo

26 marzo 2024

Aeroporto dell’Elba, accordo per governance e gestione

Leggi tutto
Impresa

14 marzo 2024

Metro Italia investe sulla Toscana

Leggi tutto
Sviluppo

07 marzo 2024

Marmo, le aziende della Versilia: “Il Piano integrato del Parco Apuane va rifatto”

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci