27 settembre 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

17 agosto 2022

Fortezza da Basso, ok al progetto del padiglione Machiavelli

Interventi da oltre 5,5 milioni di euro per recupero e rifunzionalizzazione di 3.250 metri quadrati di superficie.

Prosegue il percorso di riqualificazione del polo espositivo della Fortezza da Basso a Firenze: il Comune ha infatti approvato il progetto definitivo della ristrutturazione del padiglione Machiavelli, che prevede interventi da oltre 5 milioni e mezzo di euro finalizzati al recupero e alla rifunzionalizzazione di 3.250 metri quadrati di superficie, e recepisce le esigenze condivise con Firenze Fiera. E’ uno dei frutti dell’Accordo di Programma tra Regione Toscana, Città Metropolitana, Comune di Firenze e Camera di Commercio, che per la riqualificazione della Fortezza vede stanziati complessivamente 68 milioni di euro.

Da ex liceo a ingresso ai percorsi espositivi

Il progetto relativo al padiglione Machiavelli della Fortezza da Basso, che ha ospitato a lungo le aule dell’omonimo liceo classico, contempla lavori di conservazione e rigenerazione di un luogo considerato fulcro del sistema Fortezza, che dall’infopoint distribuirà i visitatori nei padiglioni, accogliendo l’inizio del percorso espositivo. Ai piani superiori saranno collocati spazi per uffici e sale riunioni. Il progetto è stato sviluppato prevedendo il risanamento dell’architettura, l’aggiornamento degli impianti e l’abbattimento delle barriere architettoniche, oltre alla realizzazione degli adeguati spazi per foyer, biglietteria, uffici e ambienti polifunzionali.

La delibera relativa all’approvazione del progetto è stata presentata dall’assessore ai lavori pubblici di Palazzo Vecchio Titta Meucci: “L’edificio dell’ex Liceo Machiavelli – ha commentato – costituirà il luogo di accoglienza del nuovo polo fieristico. Con questo progetto si fa un ulteriore passo avanti nell’attuazione del Piano di recupero della Fortezza da Basso che, insieme al Palazzo dei Congressi e il Palazzo degli Affari, costituisce il cardine del sistema fieristico e congressuale della Toscana”.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Territorio

26 settembre 2022

La carica del proporzionale: ecco gli eletti in Toscana

Leggi tutto
Territorio

26 settembre 2022

Rigassificatore di Piombino appeso al nuovo Governo

Leggi tutto
Territorio

26 settembre 2022

Consiglio regionale, Baldini subentra a Montemagni

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci