29 febbraio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

30 agosto 2023

Fondi europei per le piccole e medie imprese

La Regione Toscana ha approvato la delibera per individuare le banche che utilizzeranno i primi 300 milioni della provvista Bei per le Pmi.

Un operaio a lavoro

Al via le procedure per individuare le banche che erogheranno i fondi europei alle piccole e medie imprese toscane. E’ stata infatti approvata dalla giunta regionale la delibera con cui si avviano le procedure per l’individuazione degli istituti bancari che utilizzeranno i primi 300 milioni della provvista Bei (la Banca europea per gli investimenti) per l’attivazione della prima linea di credito Regione Toscana – Eu Blending, per prestiti alle imprese per investimenti produttivi, ricerca e sviluppo. Nel settore del turismo anche nell’ambito del piano regionale Toscana Fesr 2021-2027. La Regione, per sostenere l’accesso al credito delle imprese, attiverà, dopo l’individuazione delle banche, interventi per agevolazioni nella forma di sovvenzioni e di garanzia per ridurre il tasso dei prestiti erogati a valere sulla provvista Bei. La provvista Bei, nei piani della Regione, è destinata a salire a 625 milioni. Le banche inoltre si dovranno impegnare a erogare un volume di prestiti con risorse proprie pari o superiori alle risorse messe a disposizione dalla Bei.

I primi fondi sono destinati agli investimenti produttivi

Per quanto riguarda la prima linea di credito, i 300 milioni sono destinati nella quota di 200 milioni al sostegno alle Pmi per gli investimenti produttivi, 50 milioni per le micro piccole e medie del settore turistico ed altri 50 milioni per la ricerca e lo sviluppo delle imprese anche in raggruppamento con organismi di ricerca. “L’intervento della Regione consentirà di abbattere gli interessi, questione che è ritornata di grande rilievo con la stagione di aumento dei tassi di interesse – sottolinea l’assessore all’economia e al turismo Leonardo Marras -. La Toscana si conferma attenta nel cogliere queste opportunità, e le imprese potranno accedere a prestiti decennali con tassi quasi azzerati grazie al contributo regionale per investimenti produttivi green”. (sg)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

29 febbraio 2024

Moda, Cna e Confartigianato chiedono un tavolo di crisi regionale

Leggi tutto
Industria

29 febbraio 2024

Fosber (macchine per cartone) investe 45 milioni in un nuovo stabilimento

Leggi tutto
Sviluppo

29 febbraio 2024

Il cardato pratese si certifica

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci