26 giugno 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

31 marzo 2022

Farmaè si avvicina all’utile

La parafarmacia online che ha sede a Viareggio aumenta le vendite e, a sette anni dalla nascita, sfiora un risultato positivo.

La parafarmacia online Farmaè – nata a Viareggio nel 2014 e quotata dal luglio 2019 sul mercato Euronext Growth Milan di Borsa Italiana – aumenta le vendite e si avvicina all’utile. Nel 2021 i ricavi consolidati hanno segnato +28,7%, arrivando a 82,5 milioni (di cui 75,7 online); il margine operativo lordo (ebitda) adjusted consolidato è salito a 2,7 milioni (rispetto a 0,6 milioni nel 2020); il risultato netto è negativo per 0,1 milioni (1 milione di perdita nel 2020).

La posizione finanziaria netta è peggiorata (-14,1 milioni rispetto ai negativi 3,3 milioni a fine 2020) “a causa principalmente degli effetti dell’acquisizione, finalizzata a fine settembre 2021, di AmicaFarmacia, con un esborso cash complessivo di 7 milioni di euro, e dell’effetto, pari a 6 milioni di euro, prodotto dall’applicazione per il primo esercizio del principio contabile IFRS16 relativo alla riclassificazione del leasing immobiliare”. I risultati sono stati approvati dal consiglio di amministrazione.

E’ la prima volta che Farmaè redige un bilancio consolidato, che comprende anche la web agency Valnan e la società AmicaFarmacia, detenute al 100%. Le previsioni sull’andamento 2022 sono positive, nonostante le incertezze macroeconomiche e sanitarie: “La società intende proseguire nella sua strategia di crescita e di sviluppo, perseguendo linee strategiche ben definite sia attraverso la linea organica che quella per acquisizioni”, afferma un comunicato.

Anche grazie alle recenti acquisizioni – afferma Riccardo Iacometti, fondatore e amministratore delegato di Farmaè – stiamo diventando un gruppo che all’interno del mercato della salute, benessere e bellezza opera con diversi brand, e che fa dei servizi la leva operativa volta a migliorare anche il mix delle nostre marginalità”. Dal marzo scorso l’azienda ha ampliato l’offerta al mondo del pet, e in particolare ai prodotti per la cura e il benessere degli animali.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

22 giugno 2022

Cessione dei crediti d’imposta, allarme generale in edilizia

Leggi tutto
Sviluppo

22 giugno 2022

Sesa acquisisce Eurolab, è il nono M&A del 2022

Leggi tutto
Impresa

21 giugno 2022

Caffè e ristoranti storici, Nardella propone l’Art bonus

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci