8 dicembre 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

25 ottobre 2022

Da Sesa bonus di 400 euro ai dipendenti per il caro-bollette

Il gruppo empolese di servizi informatici erogherà la somma attraverso il portale welfare. Interessati gran parte dei 4.200 lavoratori.

Silvia Pieraccini

Si allunga la lista di aziende che decidono di contribuire alle (aumentate) spese dei propri dipendenti per le bollette di luce e gas. Ora è la volta di Sesa, colosso dei servizi informatici e digitali di Empoli che conta 4.200 dipendenti, quotato sul segmento Star di Borsa italiana, che ha deciso di erogare un contributo straordinario fino a 400 euro come rimborso delle utenze domestiche.

Il bonus è destinato a chi guadagna meno di 40mila euro lordi all’anno (in realtà l’aggancio è all’imponibile mensile di 2.692 euro) e potrà essere richiesto dal 1 novembre al 10 dicembre 2022 attraverso il portale welfare del gruppo. “In questo modo confermiamo la forte attenzione alla generazione di valore equilibrata e durevole – afferma l’azienda – a beneficio di tutti gli stakeholder”.

L’iniziativa di Sesa arriva dopo quelle attuate da varie aziende (anche) in Toscana per aiutare i dipendenti a pagare le bollette schizzate alle stelle: dal Gruppo Prada che già dalla scorsa estate ha stanziato un bonus da 1.300 euro, diviso in tre tranche, alla conceria Superior di Santa Croce sull’Arno (Pisa), partecipata sempre da Prada, che nei giorni scorsi ha deciso di erogare 500 euro sotto forma di welfare aziendale ai suoi 120 dipendenti; all’azienda di tessile-abbigliamento Beste di Prato, che ha stanziato un contributo di 600 euro, erogato in tre volte sotto forma di carta prepagata di catene di supermercati.

Autore:

Silvia Pieraccini

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

07 dicembre 2022

Gas, Estra Energie vince la seconda gara Cet da 45 milioni

Leggi tutto
Impresa

07 dicembre 2022

Carrara, il distretto del marmo cambia passo

Leggi tutto
Impresa

07 dicembre 2022

Welfare aziendale, le Pmi toscane brillano per sicurezza e inclusione

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci