26 giugno 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

04 febbraio 2022

Crescita di Piaggio nel 2021, ricavi +27%

Secondo i dati preliminari comunicati al mercato, cala l’indebitamento finanziario netto. Il brand Vespa vale oltre 900 milioni di euro

Ricavi netti consolidati per circa 1.668 milioni di euro, in miglioramento del 27%: questa la crescita di Piaggio nel 2021. Secondo i dati preliminari comunicati al mercato, l’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2021 per il gruppo di Pontedera risulta pari a circa 380 milioni di euro, in miglioramento di 43 milioni rispetto ai 423,6 milioni del 31 dicembre 2020. Nel 2021 gli investimenti sono stati pari a circa 154 milioni di euro (+10%).

“I dati preliminari evidenziano una progressiva uscita – ha commentato il presidente e amministratore delegato Roberto Colaninno – dalla situazione che si era deteriorata nel corso del periodo pandemico, nonostante il perdurare delle difficoltà nel continente indiano dovute a continui lock-down in molte zone del Paese. In tutti i mercati si assiste a un buon incremento delle vendite e questo lascia intravedere un positivo andamento del fatturato. Come noto, permangono alcune criticità legate alla logistica dei materiali e ai tassi di inflazione, ma siamo preparati per affrontare questa situazione. Gli investimenti in nuove tecnologie e prodotti per una mobilità sempre più sostenibile continuano come abbiamo pianificato e non vedo ad oggi alcun motivo di rallentare”.

Il brand Vespa vale 906 milioni

Un recente studio Interbrand indica Vespa come “un brand unico e riconosciuto a livello mondiale, grazie alla sua perfetta combinazione di design, lifestyle e tradizione italiana” e attesta il valore economico del brand Vespa a 906 milioni di euro. “Dobbiamo iniziare a confrontarci – ha affermato Michele Colaninno, consigliere delegato per strategia, prodotto e innovazione del gruppo Piaggio – con altri brand mondiali che appartengono a categorie diverse dalla pura mobilità. Abbiamo quindi chiesto a Interbrand, brand consultancy leader a livello mondiale, di determinare e analizzare il valore finanziario del marchio Vespa: non è un traguardo, ma semplicemente un nuovo punto di partenza per continuare a costruire il futuro di Vespa”.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

22 giugno 2022

Cessione dei crediti d’imposta, allarme generale in edilizia

Leggi tutto
Sviluppo

22 giugno 2022

Sesa acquisisce Eurolab, è il nono M&A del 2022

Leggi tutto
Impresa

21 giugno 2022

Caffè e ristoranti storici, Nardella propone l’Art bonus

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci