14 aprile 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

22 marzo 2024

Confindustria Toscana, nasce il network sicurezza delle imprese chimiche

Le imprese delle sezioni di Confindustria Toscana Centro e Costa hanno sottoscritto anche la carta dei valori e degli obbiettivi.

Firma dell'accordo tra Antonella Capaccioli e Nicolas Dugenetay

Condividere pratiche ed esperienze per incrementare ulteriormente l’aggiornamento continuo e la propria eccellenza, ma anche per scambiarsi idee, informazioni e buone pratiche. Nasce con questi obbiettivi il network sicurezza delle imprese del comparto chimico, plastica e gomma di Confindustria Toscana Centro e Costa.

Per aderire al network, che si propone di estendere presto ad altri settori e comparti dei territori di Firenze, Livorno e Massa Carrara, le imprese del Comparto Chimico Gomma e Plastica hanno scelto di aderire alla “Carta dei valori e degli Obbiettivi” del Network Sicurezza, siglata oggi a Livorno da un primo gruppo di 17 imprese.

Impegno “volontario” a condividere buone pratiche

Si tratta di “impegno” volontario a condividere buone pratiche gestionali, tecniche e operative, con l’intento di sviluppare metodologie ancora più “innovative per richiamare e tenere costantemente alto il livello di interesse del personale sulle tematiche della sicurezza” e “per la responsabilizzazione e la progressiva acquisizione della consapevolezza da parte delle maestranze, attraverso un percorso di comunicazione e di condivisione dei feedback”.

“La sicurezza prima di tutto. Le nostre imprese puntano all’eccellenza – sottolinea Piero Neri, presidente della delegazione di Livorno della Confindustria Toscana Centro e Costa -. Lo dimostra anche il network e la carta dei valori sottoscritta oggi. E’, infatti, testimonianza dell’impegno costante delle nostre realtà produttive, volto all’aggiornamento continuo e alla ricerca di soluzioni sempre più innovative e funzionali alla prevenzione e all’accrescimento della cultura della sicurezza”.

Per le imprese la sicurezza è una priorità

“Per Solvay la sicurezza è una priorità ed è uno dei cinque pilastri della nostra visione Star Factory per il 2030 – ha aggiunto Nicolas Dugenetay – amministratore delegato di Solvay Chimica Italia, direttore Stabilimento Rosignano e presidente Sezione delle aziende chimiche di Livorno e Massa Carrara -. Sono profondamente convinto che la tutela della sicurezza non sia un’impresa solitaria ma debba essere una vittoria di tutti, per questo noi di Solvay siamo felici di aver promosso con successo la realizzazione di questo network nel nostro territorio, con l’obiettivo di sviluppare ulteriormente una cultura condivisa della sicurezza, per il miglioramento della qualità della vita della nostra comunità”.

“Per chi come noi crede che la sicurezza sia uno dei valori fondanti del fare impresa – aggiunge Antonella Capaccioli, amministratore unico Mac Autoadesivi e presidente Sezione delle aziende chimiche di Firenze – il network e la carta che abbiamo sottoscritto è uno strumento di aggiornamento e lavoro innovativo ed efficace, che vogliamo estendere presto ad altri settori merceologici”. 

Il Network Sicurezza si propone di favorire il raggiungimento di un livello di eccellenza della cultura e della pratica della sicurezza tra tutte le aziende aderenti, le quali costituiscono un sodalizio virtuoso, una rete per lo scambio di conoscenze e iniziative sulla sicurezza, affinché tutti possano beneficiare delle stesse opportunità. E’ una rete aperta a ogni azienda che ritenga di voler sostenere e sviluppare i valori della sicurezza in un contesto di partecipazione, confronto e ricerca del miglioramento continuo. (red)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

12 aprile 2024

Iren investe 150 milioni a Scarlino per creare un polo dell’economia circolare (al posto dell’inceneritore)

Leggi tutto
Impresa

12 aprile 2024

Intesa Sanpaolo-Sace, 3 milioni per Yachtline Arredomare 1618

Leggi tutto
Impresa

12 aprile 2024

Col mondo in guerra l’impresa cerca forniture più vicine

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci