25 febbraio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

24 ottobre 2022

Conceria Superior (Prada) dà ai dipendenti bonus di 500 euro per il caro-bollette

Già firmato l’accordo sindacale. La somma sarà elargita in due volte. La decisione del patron Stefano Caponi per rassicurare il personale.

Silvia Pieraccini

Un contributo ai dipendenti per tamponare gli extracosti legati al caro-bollette. E’ quello che ha deciso di elargire la conceria Superior di Santa Croce sull’Arno (Pisa) di Stefano Caponi, nel cui capitale ha fatto ingresso nel settembre scorso il Gruppo Prada che ha acquisito il 43,6%.

L’azienda pisana erogherà 500 euro netti a tutti i dipendenti dei quattro stabilimenti di Santa Croce e Castelfranco di Sotto (compresi i somministrati in contratto di staff leasing) che guadagnano meno di tremila euro netti al mese, sotto forma di welfare aziendale da usufruire attraverso la piattaforma Welfarebit. La somma sarà erogata in due tranche di 250 euro ciascuna ed è stata oggetto di un accordo sindacale.

Un accordo simile, per un importo di 1.300 euro a testa, era già stato varato dal Gruppo Prada nel settembre scorso per i dipendenti degli stabilimenti e delle sedi direzionali. Ma in questo caso la decisione arriva da Caponi, azionista di maggioranza e amministratore delegato della conceria: “E’ un’operazione che rientra in quelle manovre di welfare aziendale autonome promosse dall’azienda toscana – afferma un comunicato – che in un momento difficile in cui inflazione e caro-bollette spaventano famiglie, lavoratori e imprese, intende rassicurare i propri dipendenti contro la grande paura di un autunno nero”.

E Caponi afferma: “In attesa di soluzioni che vengano dalle istituzioni, sento una forte responsabilità verso i miei lavoratori, verso la comunità. La consapevolezza dell’importanza della condizione di lavoro e di vita delle nostre risorse umane, mi ha spinto ad agire e fare qualcosa di concreto”.

Autore:

Silvia Pieraccini

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

24 febbraio 2024

A Pitti-Testo in vetrina le case editrici della Toscana

Leggi tutto
Industria

23 febbraio 2024

Lucca-Pistoia-Prato, l’industria chiude il 2023 a -2,1%

Leggi tutto
Impresa

23 febbraio 2024

Crollo a Firenze, Cna chiede una legge d’accesso alla professione edilizia

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci