25 giugno 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

22 febbraio 2022

Cantina di Montalcino passa a un fondo d’investimento

L’azionista Cantina Leonardo da Vinci (gruppo Caviro) vende a Prosit, società che fa capo a Made in Italy Fund.

Passa di mano il 100% della Cantina di Montalcino (marchio, immobili e impianti produttivi), venduta da Cantina Leonardo da Vinci (gruppo cooperativo Caviro) a un fondo di private equity, uno dei primi a sbarcare nella terra del Brunello. Ad acquistare è Prosit, in portafoglio a ‘Made in Italy Fund’ promosso e gestito da Quadrivio e Pambianco, specializzato negli investimenti nei settori caratteristici dell’Italia, dalla moda al design, dal beauty al food&wine. Il valore dell’operazione, anticipata dal Sole 24 Ore il 22 febbraio, non è stato reso noto.

Per Prosit si tratta della quinta acquisizione dopo la pugliese Torrevento, l’abruzzese Nestore Bosco e la veneta Collalbrigo, cui si aggiunge la partecipazione nell’importatore americano Votto Vines. L’obiettivo è creare un polo di cantine italiane di fascia premium da far crescere grazie soprattutto all’export.

Cantina di Montalcino è l’unica cantina cooperativa della denominazione del Brunello, ha 50 soci conferitori e una cantina di design inaugurata nel 2013; nel 2021 ha chiuso con 3,7 milioni di fatturato e un margine operativo lordo (ebitda) di 1 milione. L’azionista Cantine di Leonardo reinvestirà in Prosit e, nelle intenzioni dichiarate in passato, utilizzerà parte degli introiti della vendita per spingere il progetto di sviluppo del vino Chianti.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Banche

23 giugno 2022

Ecco il piano industriale Mps: aumento di capitale e 4mila uscite

Leggi tutto
Banche

15 giugno 2022

Banca Ifigest, nel bilancio 2021 crescono raccolta e utile

Leggi tutto
Finanza

07 giugno 2022

Fidi Toscana, entro febbraio 2023 la Regione cede le azioni

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci