23 giugno 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

04 giugno 2024

B&C Speakers ottiene la certificazione di parità di genere

L’azienda di Bagno a Ripoli offre strumenti di welfare e work-life balance: le donne sono il 17% dei lavoratori.

B&C Speakers ha ottenuto la Certificazione di parità di genere (Uni PdR/125), standard nazionale in materia: un riconoscimento che “rappresenta un traguardo significativo nell’impegno continuo verso la promozione di un ambiente di lavoro equo e inclusivo”, afferma l’azienda degli altoparlanti professionali, all’interno della quale la componente femminile rappresenta il 17% dei suoi oltre 200 collaboratori, di cui l’11% ricopre a sua volta posizioni di responsabilità.

La certificazione è rilasciata dall’ente Uniter sulla base di un processo di valutazione di punti chiave qualitativi e quantitativi e di interviste ai dipendenti rispetto a sei indicatori chiave: cultura e strategia, governance, processi Hr, opportunità di crescita e inclusione delle donne in azienda, equità remunerativa per genere, tutela della genitorialità e conciliazione vita-lavoro.

Strumenti di welfare e work-life balance

B&C Speakers offre ai propri dipendenti numerosi strumenti di welfare e work-life balance. Al rientro dal congedo di maternità, le lavoratrici possono usufruire di un orario part-time per un anno e accedere a percorsi di formazione e affiancamento personalizzati. Queste iniziative, secondo l’azienda di Bagno a Ripoli, mirano a facilitare un ritorno al lavoro il più agevole possibile, consentendo che la ripresa delle attività lavorative avvenga in modo armonioso e senza difficoltà.

Oltre al tema della tutela della genitorialità per i propri dipendenti, sostenuta anche attraverso bonus economici erogati al momento della nascita di un figlio, l’azienda incentiva l’importanza del work-life balance attraverso l’accesso allo smart working per i lavoratori le cui mansioni possono essere svolte da remoto. Sono inoltre stati attivati dei percorsi formativi sui temi della parità di genere rivolti a tutti i livelli aziendali, con l’obiettivo di promuovere una maggiore consapevolezza sulla tematica e invitare i propri lavoratori ad abbracciare i valori di equità e di inclusione.

“Il riconoscimento, che attesta l’adozione di misure concrete per ridurre i divari di genere, rappresenta un ulteriore passo avanti nel percorso di B&C Speakers – afferma l’amministratore delegato Lorenzo Coppini – e conferma il nostro impegno a creare un ambiente di lavoro in cui tutti i dipendenti possano sentirsi valorizzati, celebrando le diversità di ogni individuo come fonte di arricchimento e crescita. Continueremo a promuovere politiche e pratiche che favoriscano la parità di genere – conclude l’ad di B&C Speakers – e adottare misure concrete per eliminare ogni forma di discriminazione”.

Nuovi aiuti dal governo per le Pmi

“La certificazione di genere sta andando molto bene ed è fondamentale nella costruzione di un nuovo welfare e delle pari opportunità sul lavoro tra uomini e donne”, ha detto Eugenia Roccella, ministro per le pari opportunità e la famiglia, in un videomessaggio inviato nei giorni scorsi al convegno del gruppo Terziario Donna Confcommercio, che si è svolto a Gargonza (Arezzo). “Abbiamo raggiunto molto in fretta – ha spiegato – gli obiettivi che ci erano posti: dovevamo certificare 800 aziende entro il 2026 ma siamo già arrivati a oltre 2.200 e stiamo iniziando la seconda tranche per le piccole e medie imprese che vogliamo accompagnare nel percorso verso la certificazione. I bandi si sono chiusi da poco e siamo fiduciosi”. (lt)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Industria

20 giugno 2024

Sesa cresce (più del mercato) e nel 2024-25 rafforza il welfare aziendale

Leggi tutto
Industria

20 giugno 2024

Tregua su Amadori, un addio con garanzie (anche per gli avventizi)

Leggi tutto
Impresa

20 giugno 2024

Unicredit supporta lo sviluppo sostenibile di Next Yacht Group

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci