30 settembre 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

22 marzo 2022

Alma ricicla la moquette di VicenzaOro

L’azienda pratese (140 addetti) accelera sulla sostenibilità e, per la prima volta, recupera l’intera fornitura di 37mila mq.

La moquette riciclabile la produce da tempo, ma questa volta Alma, azienda del distretto pratese specializzata nella produzione di moquette agugliata per fiere, congressi e show, ha fatto un passo ulteriore: una fornitura ‘chiavi in mano’ di 37mila metri quadrati per la grande fiera della gioielleria VicenzaOro, organizzata dalla società International exhibition group (Ieg) e conclusa il 21 marzo, completamente recuperata.

Il tempismo nella rimozione della moquette

Per la prima volta Alma si è occupata infatti anche della rimozione della moquette subito dopo la chiusura del salone (condizione essenziale per poter essere riutilizzata), prima che fossero smontati gli stand e rischiasse di essere sporcata: nella notte tra il 21 e il 22 marzo una squadra di operai Alma ha eseguito questo lavoro, riportando il materiale in azienda per poter essere reimmesso nel ciclo di lavorazione.

“Abbiamo fatto un servizio completo – spiega Carla Casini, presidente di Alma – e con VicenzaOro abbiamo trovato il contesto ideale, grazie alla sensibilità ambientale di Ieg, per ricoprire il ruolo non solo di fornitore ma anche e soprattutto di partner per l’ecosostenibilità”.

Tutela dell’ambiente per eliminare l”usa e getta’

Il progetto che da anni vede Alma riciclare la moquette (fatta di polipropilene, resine naturali e lattici) per reinserirla nel ciclo produttivo, ottenendo sottofondi industriali di seconda vita, si chiama Alma Green. “Le nostre scelte di produzione sono orientate alla tutela dell’ambiente – aggiunge Casini – e ora che il sistema fieristico sta ripartendo ha la possibilità di affrancarsi dal vecchio concetto di ‘usa e getta’ per utilizzare materiali moderni e sostenibili”.

Alma conta 140 addetti e nel 2021 ha prodotto 19 milioni di metri quadrati di moquette con un fatturato di circa 22 milioni. Nel 2019, prima della pandemia e dello tsunami che ha investito il settore fieristico-congressuale, l’azienda della famiglia Casini fatturava 40 milioni di euro con una produzione di 30 milioni di metri quadrati.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Industria

29 settembre 2022

Solvay guarda al territorio, intesa col Comune di Rosignano

Leggi tutto
Impresa

29 settembre 2022

BuyFood a Firenze, più di 70 aziende toscane in vetrina

Leggi tutto
Impresa

28 settembre 2022

Moda, l’empolese Officina Ciemmeci entra nel polo dei terzisti di lusso

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci